Assistenza Vita Serena

BADANTI E ASSISTENZA DOMICILIARE

Pensieri negativi ed Alzheimer parte II°

Lascia un commento

 

Pensieri negativi aumentano il rischio di Alzheimer?

Parte II

 

Tuttavia, non tutti coloro che hanno questa variante del gene avrà  il morbo di Alzheimer, il che suggerisce che altri fattori possono essere coinvolti.

Precedenti ricerche hanno dimostrato che le persone che possiedono questa variante del gene e che soffrono di disturbi psicologici come la depressione sono a un ancora più elevato rischio di sviluppare il morbo di Alzheimer.
Robert Howard, docente di vecchiaia Psichiatria e Psicopatologia al IoPPN, dice: “I trattamenti che riducono l’RNT esistono, e riteniamo che possano ridurre il rischio di malattia di Alzheimer.

Ulteriori ricerche sono necessarie per verificare questo concetto tuttavia la nostra nuova proposta offre una promettente linea di ricerca scientifica per ridurre il carico sociale pesante rappresentata dal morbo di Alzheimer. “
Dr Natalie Marchant, Docente di vecchiaia Psichiatria IoPPN, King College di Londra, dice: Noi proponiamo che il modo in cui noi pensiamo possa avere un impatto verso il  rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer”.

Se la ricerca futura supporterà questa ipotesi ciò avrebbe implicazioni per il trattamento della malattia attraverso interventi psicologici.
Riferimento Paper: Natalie L. Marchant e Robert J. Howard “Debt cognitivo e malattia di Alzheimer”, pubblicato nel Journal of Alzheimer .
Per ulteriori informazioni, si prega di contattare il dottor Claire Hastings, addetto stampa (IoPPN) claire.hastings@kcl.ac.uk /
0044 207 848 5377 0044 207 848 5377
A proposito di King College di Londra ( http://www.kcl.ac.uk )
King College di Londra è una delle prime 20 università del mondo (2013/14 classifica QS World University) e la quarta più antica in Inghilterra. E ‘The Times Domenica’ Best Università per Graduate occupazione 2012/13 ‘.

Il re ha circa 26.000 studenti (di cui più di 10.600 sono studenti universitari) da circa 140 paesi in tutto il mondo, e più di 7.000 dipendenti.

Il College è nella seconda fase di un programma di £ 1000000000 riqualificazione che sta trasformando la sua tenuta.
Il re ha una reputazione eccezionale per la fornitura l’insegnamento di classe mondiale e all’avanguardia della ricerca. Nel Research Assessment Exercise 2008 per le università britanniche, 23 reparti sono stati classificati nel quartile superiore delle università britanniche; più della metà del nostro lavoro personale accademico nei reparti che sono nella top 10 per cento nel Regno Unito nel loro campo e possono quindi essere classificati come leader mondiale. Il Collegio è tra i primi sette università del Regno Unito per i guadagni di ricerca ed ha un reddito annuo complessivo di circa £ 590.000.000.
Re ha una reputazione particolarmente distinta nel umanistiche, legge, scienze (tra cui una vasta gamma di settori di salute come la psichiatria, la medicina, infermieristica e odontoiatria) e le scienze sociali, tra cui gli affari internazionali.

Essa ha svolto un ruolo importante in molti dei progressi che hanno plasmato la vita moderna, come la scoperta della struttura del DNA e di ricerca che ha portato allo sviluppo di radio, televisione, telefoni cellulari e radar.
King College di Londra e di Guy e St Thomas ‘, College Hospital Re e sud di Londra e Maudsley NHS Foundation Trust sono parte di Health Partners re. Re di Health Partners Academic Health Sciences Centre (AHSC) è una collaborazione globale pionieristica tra una delle più importanti università di ricerca guidato del mondo e tre di maggior successo NHS Foundation Trust di Londra, tra cui principali ospedali di insegnamento e dei servizi di salute mentale completi.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito: http://www.kingshealthpartners.org .
La campagna di raccolta fondi del Re – domande Mondo | risposte Re – creato per affrontare alcune delle sfide più pressanti per l’umanità ha raggiunto il suo obiettivo di 500.000.000 £ 18 mesi prima del previsto.

Il Collegio è ora quello di costruire su questo successo e la crescita di un ulteriore £ 100.000.000 entro la fine del 2015, per finanziare la ricerca fondamentale, offrire nuovi trattamenti innovativi e sostenere borse di studio.

Cinque settori prioritari della campagna sono le neuroscienze e la salute mentale, la leadership e la società, il cancro, il potere globale e la salute dei bambini. Maggiori informazioni sulla campagna sono disponibili all’indirizzo http://www.kcl.ac.uk/kingsanswers .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...