Assistenza Vita Serena

BADANTI E ASSISTENZA DOMICILIARE

La prugna dell’Alzheimer

La prugna miracolosa contro l’Alzheimer.

La prugna Kakadu (TERMINALIA FERDINANDIANA) è un frutto selvatico che cresce nel Nord e nell’ Ovest dell’Australia, e viene utilizzato prevalentemente dagli aborigeni come alimento e come medicina tradizionale.

Prugna Kakadu

Con la sua alta resistenza antiossidante, il Kakadu Plum può rivelarsi un’arma segreta nella lotta contro l’Alzheimer

Ralph Martins, Presidente della Fondazione Edith Cowan University dell’invecchiamento e delle malattie dell’Alzheimer,  ha detto che le prime indicazioni sulla prugna Kakadu  sono, che potrebbe avere proprietà antiossidanti fino a 7 volte maggiori della curcumina (sul composto chimico della curcuma attualmente ci si era concentrati per le sue proprietà per il trattamento della malattia dell’Alzheimer), e fornire un trattamento antiossidante più potente nella lotta contro l’Alzheimer.

Professor Ralph Martins

Il Professore Ralph Martins

Il professore Martins dice che   quando l’ambiente in cui cresce la pianta della prugna Kakadu diventa molto rigido, la pianta per proteggersi deve produce potenti antiossidanti.
Lo stesso processo chimico potrebbe accadere per quel che riguarda la protezione dei neuroni del cervello che vengono distrutti dalla Beta-amiloide (Agente tossico che distrugge le cellule cerebrali);  e cioè se proteggiamo le cellule cerebrali con un composto naturale estratto dalla prugna Kakadu si riesce a prevenire o arrestare la distruzione delle stesse?
Gli esperimenti in vitro sono già iniziati, gli esperimenti  sull’uomo dovrebbero partire entro 1 anno e tutto questo ci dirà se  questo progetto è possibile oppure no.

La prugna Kakadu

La produzione della prugna Kakadu attualmente è situata in località remote, e già si sta studiando il metodo di sviluppare un tipo di coltura commerciale più intensiva anche allo scopo di aiutare le comunità indigene.

Prugna kakadu contro Alzheimer

Prugna Kakadu frutto selvatico anche conosciuto come Gubinge.

Il progetto sulle qualità della prugna ha già attirato l’attenzione internazionale, anche perché vi è sempre maggiore richiesta di antiossidanti da lanciare sul mercato.

Le piante in genere contengono una miriade di composti naturali che presentano importanti proprietà bioattive.
Questi composti possono fornire alternative ai farmaci .
In letteratura, sono poche le informazioni che disponiamo per le piante native australiane, anche per il loro potenziale uso medico e industriale.
La TERMINALIA FERDINANDIANA, è stata segnalata per avere alti livelli di antiossidanti e alti livelli di acido ascorbico (vitamina C) per grammo di frutto, 900 volte superiori al mirtillo, ha anche alti livelli di composti fenolici e antociani.
Tutti gli antiossidanti sono associati alla prevenzione,  del cancro, delle malattie vascolare, disturbi degenerativi neurologici, per la riduzione dell’obesità…etc.etc.
Pertanto la TERMINALIA FERDINANDIANA o prugna Kakadu potrebbe essere la panacea per parecchie patologie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...