Assistenza Vita Serena

BADANTI E ASSISTENZA DOMICILIARE

Test/Quiz sul burnout per chi assiste un malato di Alzheimer

 

Burnout-stress-Alzheimer

Test/Quiz sul BURNOUT da Alzheimer

 

Fare il Caregiver può portare molti aspetti positivi nella vostra vita – ma è anche un lavoro duro, fisicamente ed emotivamente. Se non ci si prende abbastanza cura di sé per ricostituirsi fisicamente e psicologicamente, lo stress prenderà il sopravvento.

Tutto questo ti mette sulla strada per il burnout ( Wikipedia) ( BRUCIARE CONSUMARE)del Caregiver, una sindrome di esaurimento mentale, emotivo e fisico. Fare il Caregiver richiede una certa dose di altruismo, ma è importante conoscere i propri limiti”, dice  Ken Robbins, uno psichiatra geriatrico presso l’Università del Wisconsin . “Gli operatori sanitari sono così concentrati sulla persona che stanno assistendo, che spesso trascurano i propri bisogni.”

Il burnout del Caregiver interferisce con la capacità di funzionare. Il burnout aumenta anche il rischio di depressione cronica e altri disturbi mentali e fisici, di ipertensione e influenza al diabete, ictus, o addirittura la morte prematura.

Il burnout del Caregiver è anche una delle principali cause di ricovero in casa di cura, perché il Caregiver non riesce più a seguire il suo caro e lo fa ricoverare.

“E ‘importante per i Caregiver di essere a conoscenza di questo fenomeno, per trovare i modi per prevenire o minimizzare, quando si rendono conto che sta accadendo”, dice Robbins.

Qual è il tuo indice di burnout? Rispondi alle seguenti 12 domande, aggiungere il tuo punteggio (A = 4 punti, B = 3 punti, C = 2 punti, D = 1 punto), e imparare le strategie di salvataggio per la gestione dello stress unica di caregiving.

Stress-burnout-Alzheimer

Le 12 domande test/quiz sul BURNOUT da Alzheimer

1. Quante volte hai una buona notte di sonno (sette o più ore)?

a. Ogni giorno

b. Spesso

c. A volte

d. Raramente o mai

2. Quante volte pratichi attività di svago come prima di diventare caregiving?

a. Ogni giorno

b. Spesso

c. A volte

d. Raramente o mai

3. Quanto spesso ti senti irritabile o perdi la calma con gli altri?

a. Raramente o mai

b. A volte

c. Spesso

d. Ogni giorno

4. Quanto spesso ti senti felice?

a. Ogni giorno

b. Spesso

c. A volte

d. Raramente o mai

5. Quante volte si fa a trovare difficoltà a concentrarsi?

a. Raramente o mai

b. A volte

c. Spesso

d. Ogni giorno

6. Quante volte avete bisogno di una sigaretta/e  o più tazze di caffè ?

a. Raramente o mai

b. A volte

c. Spesso

d. Ogni giorno

7. Quanto spesso ti manca l’energia per cucinare, pulire, e prendersi cura di nozioni di base di tutti i giorni?

a. Raramente o mai

b. A volte

c. Spesso

d. Ogni giorno

8. Quanto spesso ti senti senza speranza per il futuro?

a. Raramente o mai

b. A volte

c. Spesso

d. Ogni giorno

9. Quante volte siete in grado di rilassarsi senza l’uso di alcool o di prescrizione sedativi?

a. Ogni giorno

b. Spesso

c. A volte

d. Raramente o mai

10. Quanto spesso vi sentite sopraffatti da tutto quello che devi fare?

a. Raramente o mai

b. A volte

c. Spesso

d. Ogni giorno

11. Quante volte qualcuno ha criticato il tuo modo di accudire o suggerito che ti stai bruciando (BURNOUT?

a. Raramente o mai

b. A volte

c. Spesso

d. Ogni giorno

12. Quanto spesso percepisci che qualcuno sta cercando prendersi cura di te ?

a. Ogni giorno

b. Spesso

c. A volte

d. Raramente o mai

Burnout del caregiver Alzheimer

 

Quale è il tuo punteggio alle domande del quiz burnout da Alzheimer

Questa auto-test non è una misura scientifica o diagnostica; è semplicemente destinata ad aiutarti ad identificare se i tuoi livelli di stress prendendo il sopravvento ed è ora di proteggersi.

Aggiungi il tuo punteggio. Ogni A = 4 punti, B = 3 punti, C = 2 punti, D = 1 punto.

48-42: Mantenere la calma (a basso rischio di burnout)

Il tuo cuore e la testa sono entrambi nel posto giusto, e il vostro serbatoio anti-stress è pieno, ce questo vi aiuta a dare aiuto con grazia e buon umore. Detto questo, lo stress del caregiver spesso si insinua senza rendersene conto. Proteggere le vostre abitudini salutari è fondamentale.

Cosa fare: Stai in forma, mangia regolarmente, cerca sempre di ritagliarti del tempo solo per te stesso. Al minimo accenno di stress, prenditi cinque minuti anti stress link articoloSe hai una relazione o un matrimonio sano entrambe le situazioni possono essere una fonte di forza.

30-41: Febbrile (rischio di burnout elevato)

È molto probabile che la tua gestione dello stress del caregiver sia ottima, ma attenzione a non cadere in una trappola comune del caregiver: mettere in fondo alla lista delle priorità quotidiane quello che è sano per voi. Ognuno ha un occasionalmente una giornata in cui è super occupato, ma troppe giornate così si traducono in uno stress cronico che erode il benessere e ci si pone a rischio di depressione, raffreddori e altre malattie.

Cosa fare: Proteggi il tuo tempo per la cura di te stesso . Nei giorni in cui ti senti stressato, provare questi cinque consigli per  dieci minuti di tirami su ( a breve la traduzione).

18-29: troppo caldo per gestire (ad alto rischio di burnout)

Il tuo livello di stress è probabilmente molto alto. Si possono già notare i sintomi di ansia, depressione, immunità compromessa, e di esaurimento fisico che può causare o complicare malattie croniche come ipertensione, diabete, malattie cardiache e depressione cronica. E ‘fondamentale che si prendano misure immediate per abbassare il livello di stress, idealmente attraverso una combinazione di migliore cura di sé stessi, un carico di lavoro condiviso e sbocchi per le vostre emozioni complesse, tra cui la terapia del parlare e gruppi di sostegno.

Cosa fare: Oltre ai suggerimenti nelle sezioni precedenti . Esaminate tutte le possibilità di darsi una pausa.

12-17: Toast (già bruciata)

E ‘un miracolo che siete stati stati in grado di trovare e compilare questo quiz.

Anche se stai facendo del tuo meglio per la persona di cui ti prendi cura, devi renderti conto che la tua salute è in gioco  e se non trovi una soluzione o un aiuto, non sarai più in grado di aiutare la persona o le persone di cui ti stai occupando .

Cosa fare: Hai bisogno di un aiuto immediato. Imparare a distinguere la differenza tra il normale stress di accudimento e la depressione e consultati con qualcuno di fiducia, un medico, un terapeuta, qualcuno di qualificato che ti consigli, e cerca subito assistenza medica. Come minimo, è necessario un controllo fisico.

Si può anche trarre beneficio da altre terapie o da una pausa dal caregiving a breve termine, come una vacanza o permanente come un trasferimento della persona in cura, presso una casa di riposo.

Il Quiz in lingua originale lo trovi su CARING.COM

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...